Laeffe, qualcosa di nuovo in tv

Per quanto mi riguarda, la TV “generalista” è moribonda da molto tempo. Pago il canone, e con molto fastidio, non ci trovo più niente d’interessante.

Sia le reti pubbliche che le private: programmi ripetitivi, luoghi comuni ad iosa, giochi con pacchi e pacchettini, film stra-visti, serie tv con medici oppure polizieschi del tipo CSI-qualcosa, talk-show che hanno sorpassato qualsiasi livello di sopportazione.
Di tanto in tanto si presenta qualcosa da salvare, un approfondimento (per es. Report), uno speciale (per es. Presa Diretta), ma sono casi, come ho detto, sporadici e spesso, anche se ben fatti, deprimenti.

Purtroppo, non rimangono che i canali tematici sul satellite e sul digitale dove farsi il proprio “palinsesto”, oppure internet e le mille opportunità che offre..
Prima che Netflix arrivi e porti un po’ di aria fresca in questo paese, ci possiamo consolare con Laeffe (sul canale 50 del Digitale), una TV veramente ben fatta, carina, interessante, con contenuti.