Che clima ci aspetta?

Dopo un autunno inesistente (a Novembre non si sono viste piogge in Toscana) e un inverno ridicolo (temperature miti è dir poco), a fine Gennaio eravamo già a rischio siccità.
Per fortuna Febbraio ci ha dato una mano con le precipitazioni e i nostri media si sono scordati del problema.
Purtroppo la situazione climatica sta cambiando molto rapidamente, ed è talmente evidente che anche il più distratto tra noi non può fare a meno di notarlo.

Gli studi che qualche anno fa facevano quasi sorridere, prevedendo climi mediterranei nelle isole britanniche, e temperature tropicali nel mediterraneo, si stanno velocemente avverando.

Per il NOAA  marzo è l’undicesimo mese consecutivo di aumento record delle temperature a livello globale.

Speriamo che la Cina e gli Stati Uniti, di gran lunga i più grandi inquinatori del pianeta, il prossimo 22 Aprile (la giornata della Terra), con la ratifica degli accordi sul clima COP21 presi lo scorso Dicembre a Parigi, inizino a fare realmente sul serio.

Non c’è più tempo!

Anomalie temperature Marzo 2016 - Scarto dai valori medi

Anomalie temperature Marzo 2016

Black Sails

Grazie a Netflix ho scoperto questa serie TV, che non esagero, è di grande livello!
Sia come qualità della sceneggiatura, sia come interpreti (di tutto rispetto), sia come effetti speciali (niente da invidiare a grandi produzioni internazionali).

È ambientata nel periodo d’oro della pirateria, circa 20 anni prima delle vicende narrate nell’Isola del tesoro di Robert Louis Stevenson. Ci sono tutti, John Silver, Barbanera, il capitano Flint.. E’ appena terminata la terza stagione, ma Netflix si ferma alla seconda.

Se vi piacciono le storie di pirati non vi potete perdere Black Sails!

Black Sails

Black Sails

Restyling

Operazione di “restyling”. Ho cambiato molti aspetti di questo sito, alcuni più visibili, come l’immagine della testata o i link “social”,  altri meno visibili, come le ottimizzazioni SEO o per Google Page Speed. Il tema è rimasto il solito Adventurous by Catch Themes, con cui mi trovo benissimo. Ho rivisto e cambiato alcuni plugin di WordPress, in funzione dei cambiamenti di cui sopra.
L’immagine della testata cambia, ma rimane un’isola tropicale, questa volta è La Digue nell’arcipelago delle Seychelles, che ho avuto la fortuna di visitare.

Manutenzione sito urgente

Il mio nuovo plugin per le statistiche mi informa che ho un bel po’ di fan cinesi, ucraini e dalle ex-repubbliche sovietiche.

Forse un po’ troppi per un piccolo blog italiano  :cry:
Niente di grave, ma temo sia questa l’origine dell’impennata di spam che ho notato recentemente (dopo la relativa quiete legata al cambio di provider).
Ho rinforzato le difese, ma temo sia troppo tardi per lo spam.

Oramai i bot “maligni” generano più traffico degli utenti normali.

Nuovo provider: ServerPlan

Dopo tanti anni di Aruba, alla ricerca di migliore qualità ed un servizio superiore, nel Maggio 2014 (quasi 2 anni fa) trasferii il mio dominio e il sito presso VHosting Solutions.

Sebbene i miglioramenti fossero visibili, non sono mai stato del tutto soddisfatto, e da pochi giorni, grazie al consiglio di alcuni miei conoscenti, sicuramente più esperti di me, sono passato a ServerPlan.

Devo dire che mi hanno fatto veramente un ottima impressione! Sia dal punto di vista tecnico, che per quanto riguarda il servizio clienti.

 

Mediacenter 2.0

Ho rinnovato la configurazione hardware del mio mediacenter per giocare sul serio :-) ed essere pronto per il 4K (anche se, per ora, non ho intenzione di cambiare TV).

Ho sostituito scheda madre, cpu, memoria, disco e necessariamente la scheda video.
Trovare un compromesso tra potenza e compattezza (il case Antec Black Fusion non è molto alto) della scheda video non è stato facile.
Alla fine ho scelto una EVGA GTX960 Superclocked, ma ho dovuto trovare su Ebay una prolunga super compatta per il connettore PCI-E a 6pin, altrimenti non riuscivo a chiudere il case.
La scheda supporta l’accellerazione H.265/HEVC ed ha un connettore HDMI2.

Per avere più spazio per videogiochi ed emulatori vari (oltre al mediacenter Kodi) ho installato un SSD Samsung EVO da 256GB.

Per quanto riguarda la scheda madre, mi sono accontentato di un modello Entry-level. Ho preso una Asus H81M-Plus che supporta senza problemi un Intel Core I3-4350 e due DDR3 Kingston HyperX da 4Gb. Due dissipatori Noctua a basso regime di giri, per case e CPU.

Mediacenter 2.0

Mediacenter 2.0. Pronto per il 4K !

 

Ubuntu 15.04 Vivid Vervet : Promette bene

Ho provato la nuova Ubuntu Vivid Vervet, ancora in beta, ma vicinissima al rilascio (23 Aprile) e devo dire che mi ha fatto una buona impressione.

I tempi di boot sono migliorati in modo sensibile (systemd docet).

Finalmente (vedi post precedenti), i driver NVidia proprietari più recenti, serie 346, sono disponibili e integrati, risolvendo molti dei problemi che affliggevano unity, compiz e compagnia bella.

Da un punto di vista di uno sviluppatore, le librerie GTK3 sono state aggiornate e migliorate, ho notato che il componente GtkTreeView è nettamente più veloce nel mostrare tabelle che prima si “impuntavano” con un numero di righe che superavano le poche decine.

Ubuntu 14.10, Unity e driver NVidia: Flickering!

Un problema che Ubuntu con la sua interfaccia utente Unity si trascina da troppo tempo è lo “sfarfallio” dello schermo (o “flickering” per dirla in Inglese) usando i driver Nvidia più recenti.
Mi ero rassegnato ad usare la vecchia versione presente nel repository Ubuntu, scendendo a molti compromessi sulla gestione della grafica del mio portatile, ma poi ho scoperto questa semplice soluzione:

E’ sufficiente installare il pacchetto compizconfig-settings-manager.
Successivamente, eseguendo con il proprio utente, ccsm (da riga di comando oppure usando l’interfaccia grafica), scegliete la pagina workaround e quindi abilitate Force full screen redraws (buffer swap) on repaint”.

Non ho notato alcun problema di prestazioni, almeno con i driver NVidia proprietari 346.35 usciti pochi giorni fa.

Aggiornata pagina su Kodi e Ubuntu

Ho aggiornato la pagina che tratta la configurazione di Xbmc, per il passaggio ufficiale a Kodi.

Su Ubuntu 14.04 LTS si presenta un problema con lcdproc che non riconosce il display LCD Imon (o più esattamente, lo fa in modo irregolare).
Ho trovato un hack che risolve il problema tramite udev, fin quando non sarà aggiornato il modulo del kernel che gestisce IMON lcd.

Laeffe, qualcosa di nuovo in tv

Per quanto mi riguarda, la TV “generalista” è moribonda da molto tempo. Pago il canone, e con molto fastidio, non ci trovo più niente d’interessante.

Sia le reti pubbliche che le private: programmi ripetitivi, luoghi comuni ad iosa, giochi con pacchi e pacchettini, film stra-visti, serie tv con medici oppure polizieschi del tipo CSI-qualcosa, talk-show che hanno sorpassato qualsiasi livello di sopportazione.
Di tanto in tanto si presenta qualcosa da salvare, un approfondimento (per es. Report), uno speciale (per es. Presa Diretta), ma sono casi, come ho detto, sporadici e spesso, anche se ben fatti, deprimenti.

Purtroppo, non rimangono che i canali tematici sul satellite e sul digitale dove farsi il proprio “palinsesto”, oppure internet e le mille opportunità che offre..
Prima che Netflix arrivi e porti un po’ di aria fresca in questo paese, ci possiamo consolare con Laeffe (sul canale 50 del Digitale), una TV veramente ben fatta, carina, interessante, con contenuti.